Angelo Branduardi, Il Cappello a Sonagli (lyrics, English poem by Yeats, video clip)

spiros

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
    • Posts: 812604
    • Gender:Male
  • point d’amour
Angelo Branduardi, Il Cappello a Sonagli (lyrics, English poem by Yeats, video clip)




The Cap and Bells

The jester walked in the garden;
The garden had fallen still;
He bade his soul rise upward
And stand on her window-still.

It rose in a straight blue garment,
When owls began to call;
It had grown wise-tongued by thinking
of a quiet and light footfall.

But the young queen would not listen;
She rose in her pale night-gown;
She drew in the heavy casement
And pushed the latches down.

He bade his heart to go to her,
When the owls called out no more;
In a red and quivering garment
It sang to her through the door.

It had grown sweet-tongued by dreaming
Of a flutter of flower-like hair;
But she took up her fan from the table
And weaved it off on the air.

I have cap and bells,' he pondered,
"I will send them to her and die';
And when the morning whitened
He left them where she went by.

She laid them upon her bosom,
Under a cloud of her hair,
And her red lips sang them a love-song
Till stars grew out of the air.

She opened her door and her window,
And the heart and the soul came through,
To her right hand came the red one,
To her left hand came the blue.

They set up a noise like crickets,
A chattering wise and sweet,
And her hair was a folded flower
And the quiet of love in her feet.




Mentre il buffone camminava il giardino immobile restava;
la sua anima pregò di posarsi alla sua finestra.
Ed i gufi cominciarono a chiamare
quando l'anima si levò, vestita in blu,
la sua parola era saggia al pensiero
di quel suo passo calmo e leggero.. così leggero.

Ma la regina non le diede ascolto, si avvolse nella sua camicia,
le pesanti imposte tirò a se ed il chiavistello abbassò.

Ed il suo cuore lui prego` di andare a lei,
quando i gufi cessarono di chiamare;
in una rossa veste palpitante
lui cantò per lei oltre la soglia... oltre la soglia.

Dolce la sua parola era al sogno di quella chioma ondeggiante;
ma dal tavolo lei prese il ventaglio e lo fece volare via.

Ed allora il buffone pensò
"io ho il mio cappello a sonagli,
sino a lei io lo manderò
ed allora poi io morirò... poi morirò."
Quando al mattino divenne bianco
lasciò il cappello davanti ai suoi passi.

Ed in seno a lei se lo ripose,
sotto la nuvola dei capelli,
una canzone gli cantarono le sue labbra
sinchè le stelle non crebbero nell'aria.

Lei aprì la sua porta e la finestra
l'anima e il cuore lei fece entrare... li fece entrare.
Quello rosso venne alla sua destra,
quella blu alla sua sinistra.

Facevano un rumore come di grilli,
un chiacchierio dolce e saggio.
I suoi capelli erano un fiore ancora chiuso
quiete d'amore era ai suoi piedi... era ai suoi piedi.

« Last Edit: 25 Jan, 2015, 15:37:38 by spiros »


 

Search Tools